Iacopo Maria Pitorri Permessi di Soggiorno per Motivi di Lavoro

Un cittadino extracomunitario o apolide può fare ingresso nel nostro Paese ed ottenere il permesso di soggiorno per comprovati motivi di lavoro. Analizziamo la normativa facendo leva sulle informazioni date dall’Avvocato Iacopo Maria Pitorri. Continua a leggere l’articolo Iacopo Maria Pitorri Permessi di Soggiorno per Motivi di Lavoro

Avv Pitorri Jacopo Maria Roma Facebook

Avv Pitorri Roma Orari

Avv Pitorri Roma Permessi di Soggiorno

Avv Pitorri Via Giovanni Amendola Roma RM

Un cittadino straniero può richiedere il permesso di soggiorno per motivi di lavoro sia che si tratti di lavoro subordinato che autonomo. Come si richiede il permesso? Quali sono i requisiti? Quanto dura il permesso di soggiorno? Rispondiamo a tutte queste domande all’interno dell’articolo Iacopo Maria Pitorri Permessi di Soggiorno per Motivi di Lavoro e Avv. Pitorri Roma in Via Giovanni Amendola. 

Continua a leggere Iacopo Maria Pitorri Roma Permessi di Soggiorno per Motivi di Lavoro

Jacopo Maria Pitorri Roma Youtube

Iniziamo dalla durata. Il permesso di soggiorno per motivi di lavoro ha una durata variabile e dipende strettamente dalla tipologia di contratto che viene stipulata, in ogni caso però esso non potrà superare la durata dei due anni. Ovviamente al termine della scadenza il permesso potrà essere rinnovato. Queste le durate caso per caso: 

  • 9 mesi per i contratti di lavoro stagionali 
  • 1 anno per contratti di lavoro subordinato a tempo determinato 
  • 2 anni per contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato 

Il rilascio può essere ottenuto presso l’Ufficio Immigrazione della questura competente all’interno del Comune di residenza. Per richiedere il permesso è necessario consegnare l’istanza compilata e sottoscritta, la fotocopia del passaporto in corso di validità. 

Vediamo infine nell’ambito dell’articolo Iacopo Maria Pitorri Permessi di Soggiorno per Motivi di Lavoro come richiedere il rinnovo alla scadenza. Il permesso di soggiorno può essere rinnovato entro e non oltre i 60 giorni dalla scadenza del precedente presentando domanda presso la questura della provincia di residenza. Per poter procedere al rinnovo è necessario dimostrare la titolarità di un contratto di soggiorno per lavoro ed essere in possesso della documentazione attestante la disponibilità di un alloggio. 

Attenzione: non sarà possibile rinnovare il permesso di soggiorno se il cittadino straniero ha interrotto il soggiorno in Italia per più di 6 mesi consecutivi o, nel caso di permessi pari a due anni, se lo ha interrotto per più della metà. 

Hai trovato interessante l’articolo Iacopo Maria Pitorri Permessi di Soggiorno per Motivi di Lavoro? Se si, guarda il video qui sotto 


ACQUISTA SU LULU AVV. PITORRI LIBRO

Jacopo Maria Pitorri Roma Youtube